“Mete Onlus for Dance and Disability”

Ancora una volta, la danza è stata protagonista di uno spot prodotto e realizzato dalla Associazione Mete Onlus. Adesso, è la volta dello spot realizzato in occasione della Giornata Mondiale persone con disabilità, proclamata nel 1981 dalle Nazioni Unite con lo scopo di promuovere i diritti ed il benessere dei disabili nell’ambito della Campagna di Sensibilizzazione “Mete Onlus for Dance and Disability”. La conference di presentazione è avvenuta in diretta streaming dalla pagina Facebook della Associazione il 3 dicembre 2020.

Lo spot realizzato per l’occasione è stato girato nella Cattedrale di Palermo; gli interpreti sono Gaetano La Mantia (Tersicoreo Teatro Massimo di Palermo) e Chiara Lo Coco. Riprese e montaggio a cura di Alfredo Di Forti, la regia è di Angelo Butera, la colonna sonora è “Us and Them” – Pink Floyd 1973. Disco Camera Rock: Voce Giuliana Di Liberto e Arrangiamento di Giuseppe Vasapolli.

Il video è “Dedicato a coloro che si nutrono di sogni e non hanno confini”.

Alla conference hanno partecipato, oltre la Presidente Giorgia Butera, Lunia Ales (Advocacy Persone con Disabilità), Chiara Lo Coco (Advocacy per Ehlers Danlos e Disturbi dello Spettro Ipermobile), l’Avvocato Francesco Campagna, Loredana Giliberto (Assistente di Produzione Mete Onlus) e Angelo Butera (Regista). Ha moderato Germana Zuffanti.

E’ forte la critica fatta da Lunia Ales, lamentando la quasi sospensione delle cure fisioterapiche poichè il sistema sanitario è totalmente concentrato nella cura dei pazienti COVID_19.

“Mete Onlus for Dance and Disability” ha avuto il riconoscimento dell’UNAR ed il Patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Partners dell’iniziativa sono Etica Web e Talent-Up di Barbara Galli.

Mete Onlus (Multiculturalism, Earth, Territory, Education) Associazione nata nel 2015 è sempre intervenuta nell’ambito della disabilità, ed in virtù di questo, nel 2017 Mete Onlus è stata ammessa all’UNAR – Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità, Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica. L’ammissione è avvenuta per intervenire nell’ambito delle discriminazioni razziali e delle disabilità.