Rosa Iudici: Donna Leader d’Azienda Impegnata nel Sociale

Rosa Iudici è una donna leader d’azienda, impegnata nel sociale. La sua ascesa ai vertici della azienda DIMARCA risale a tempi recenti, un tragico evento familiare la porta a prendere in mano ciò che prima il suocero, e successivamente il marito, hanno creato.

Dal 1973, DI.M.A.R.C.A. SERVICE S.r.l.  è un punto di riferimento nel settore della sicurezza sul lavoro contro gli incendi. La azienda, presente a livello capillare sul territorio nazionale, ma anche all’estero, conta su un team variegato di tecnici e di professionisti, affiancato da una rete di esperti, di laboratori e di partner qualificati: un sistema di servizi sempre presente, vicino alle esigenze del cliente. Le tecnologie utilizzate sono all’avanguardia e attente alla sostenibilità ambientale, offrono sempre la massima affidabilità.

Affidiamo a Rosa Iudici (Amministratore della Azienda) una sua riflessione, testimoniando quanta forza, grinta e determinazione sia necessaria in un cambio al vertice non previsto.

“La DIMARCA è nata con mio suocero, poi ha continuato mio Marito. Oggi sono io qui a dirigere. Non mi sono tirata indietro, anzi, lo spirito è quello di non buttare al vento tantissimi anni di sacrifici. I miei figli sono la mia forza, mio marito è il mio angelo custode che non mi abbandona da lassù. Ed i miei dipendenti dovevano mantenere la speranza che il loro lavoro non cessava, tutt’altro. Non è facile, soprattutto, con la pandemia che ci ha ostacolati nelle comunicazioni e dinamiche varie. Ed allora, io sono qui! Mi sto impegnando al massimo, ce la sto mettendo tutta, perché l’azienda deve essere una garanzia, un punto di riferimento.

E’ la fiducia della gente che nutre miei confronti a darmi la forza necessaria per non mollare. Noi cresciamo!

E certo che sì, ringrazio Dio, che mi guida e non mi abbandona mai”.

Il piano sociale della DIMARCA ha già concretizzato diversi impegni, certi, che altro sarà calendarizzato:

  • Intervengono sul territorio primario di riferimento (esteso anche a quello siciliano) in un’opera di aiuto e sensibilizzazione nei confronti delle donne. A loro è offerto uno sportello di assistenza psicologico gratuito, con consulenza on/offline.
  • Ulteriore intervento in favore delle donne è l’aver donato turbanti alle pazienti oncologiche gelesi.
  • Durante il lockdown nazionale hanno prodotto un numero considerevole di mascherine riportando la dicitura del contrasto alla violenza di genere, essendo consapevoli quanto sia stata esponenziale la violenza inflitta alle donne in occasione della convivenza forzata, quale conseguenza del COVID_19.
  • Sostengono la Associazione Mete Onlus (basata in Sicilia, ed impegnata nell’alto tema dei diritti umani internazionali) in merito alla Campagna di Responsabilità Sociale “Stop Child Abuse”.