Copertina
17
gen

“Via Serradifalco, 190. Il mio impegno per la Civiltà, la Democrazia e la Pace”

 

E’ appena uscita la nuova pubblicazione indipendente di Giorgia Butera (Presidente Mete Onlus/Advocacy).

“Via Serradifalco, 190. Il mio impegno per la Civiltà, la Democrazia e la Pace”. E’ un racconto autobiografico dell’esistente, il titolo trae origine dall’indirizzo della Scuola Media Inferiore da me frequentata nei primi anni ’90, nella Città di Palermo. Una scuola avanguardista, ancor di più, in quegli anni.

Alla “Leonardo da Vinci”, imparai l’essere indipendente nella creatività, nell’intelletto e soprattutto nella capacità del manifestarsi. Capii l’importanza che si ha nell’agire per contribuire a rendere il mondo civile, rendendolo libero ed uguale, manifestando (anche) il proprio dissenso e tendendo la mano verso chi non è in grado da solo di ribellarsi.

Furono questi principi vitali che fecero nascere in me l’amore universale nei confronti di Nelson Mandela, e così, l’Apharteid divenne l’attuazione concreta del mio vivere.

Il testo è dedicato a tutti i Bambini e le Bambine del mondo. Ed alle Donne che vivono, in costrizione, nei Campi di Tindouf.

 

Giorgia Butera è Sociologa della Comunicazione, Scrittrice ed Advocacy. Dal 2014 è Presidente  della Comunità Internazionale “Sono Bambina, Non Una Sposa”; dal 2015 è Presidente Mete Onlus; dal 2015 interviene in occasione degli sbarchi lungo le coste siciliane; dal 2015 è membro della “ONG: Girls Not Brides”; nel 2015 è stata Componente della  Delegazione per Missione a tutela dei Diritti Umani in Marocco; dal 2015 interviene nelle varie sessioni al Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite a Ginevra; nel 2016 è intervenuta al “World Social Forum” di Montreal; dal 2016 è membro fondatore de “OSPDH: Comitato Internazionale per le vittime di Tindouf”; dal 2017 è membro del Comitato Scientifico per il “Progetto Internazionale a Tutela dei Diritti Minorili nel Mondo” per dare continuità al “Messaggio di Civiltà” riguardante il Turismo Sessuale Minorile.

 

 

Spread the love