Stop
9
apr

#PrayforSyria

 

“La follia ha sempre il volto umano, e non il volto del Cielo!

Mentre la follia

inghiottiva il respiro degli Innocenti,

l’Amore abbracciava per l’ultima volta quei corpicini inermi.

Mentre la follia,

ad ogni suo passaggio,

trasformava la vita in deserto,

in vuoti e solitudini,

l’Amore gridava il suo dolore

alzando gli occhi al Cielo

in cerca di una risposta

ad una sola domanda:

PERCHE?

La follia si beffava dell’Amore,

si beffava degli abbracci,

si beffava delle Lacrime

e delle grida dell’Amore e degli Innocenti.

Rideva la follia,

rideva e l’eco delle sue risate

giungeva verso il Cielo,

perchè era là che voleva che l’Amore si rivolgesse.

La follia voleva che l’Amore

rivolgesse la sua rabbia al Cielo.

Ma il Cielo non c’entrava.

Perchè la Follia

non veniva dal Cielo,

ma dal cuore degli uomini lontani dal Cielo.

La follia

stava nel cuore degli uomini

così come l’Amore

stava nel cuore delle madri e dei padri,

dei bambini e delle bambine.

La follia continuava a mietere vittime,

mentre l’Amore

continuava a seminare la speranza e la Vita”.

 

Testo a cura di Adriana Furci

 

 

Spread the love