Giorgia
5
mag

Lettera alle Istituzioni per Porre Attenzione al Fenomeno de “Schiavitù Procreativa”

 

In una lettera congiunta indirizzata al Signor Ministro dell’Interno della Repubblica Italiana, Onorevole Marco Minniti, al Signor Questore della Città di Palermo, Dottor Renato Cortese ed al Signor Sindaco della Città di Palermo, Professor Leoluca Orlando, la Presidente Mete Onlus, Associazione italiana con sede legale a Palermo, ed impegnata nell’alto tema dei Diritti Umani Internazionali, ha ritenuto importante mettere in evidenza un fenomeno disumano, che riguarda anche il nostro territorio, e verso il quale manifesta un fortissimo stato di preoccupazione.

Parliamo della “schiavitù procreativa”.

Spiega, la Presidente Butera: “L’Italia è un Paese sovrano nell’accoglienza della migrazione forzata, lungo le nostre coste arrivano tante donne vittime di questo fenomeno, e sono certa di essermi trovata in presenza di tali casi. La “schiavitù procreativa” è una pratica che coinvolge in particolare la Nigeria, si tratta di un fenomeno redditizio a tal punto da essere in mano ad organizzazioni criminali.

Operano su due filoni: da una parte spediscono all’estero ragazze nigeriane in modo da essere utilizzate illegalmente per maternità surrogate; dall’altra le costringono a gravidanze forzate dopo essere state violentate, con il proposito di alimentare un mercato di neonati messi in vendita. Il prezzo varia dai 4000 ai 10mila euro, venduti in Europa e negli Stati Uniti.

Per queste ragioni, è stato chiesto, che avvenga un controllo maggiore in occasione delle procedure di sbarco, lungo le coste italiane”.

 

 

Spread the love