Manifesto
17
gen

PROGETTO INTERNAZIONALE A TUTELA DEI DIRITTI MINORILI NEL MONDO

 

Il “Progetto Internazionale a Tutela dei Diritti Minorili nel Mondo” nasce per dare continuità al “Messaggio di Civiltà” riguardante il Turismo Sessuale Minorile.

Il MdC è stato lanciato nel mese di Giugno 2016 dalla Città di Palermo, dove grazie alla Gesap (Società che gestisce l’Aeroporto Internazionale Falcone Borsellino) sono stati installati due Poster all’interno dell’aerostazione (arrivi e partenze) per ribadire con forza, che partire per praticare turismo sessuale minorile è un crimine dell’umanità.

I dati dell’Organizzazione Mondiale del Turismo registrano un flusso di tre milioni di persone che ogni anno viaggiano per violare i figli della guerra e della miseria; abusando oltre che dell’umano, della povertà economica e sociale.

History:

La Associazione Dream Team (Scampia, NA), presieduta da Patrizia Palumbo, sostiene il Progetto SST.

La Sais Autolinee ha esposto all’interno delle proprie stazioni il Poster SST.

L’Assaeroporti ha esposto nel proprio sito istituzionale il banner SST.

L’ENAC ha esposto nel proprio sito istituzionale il banner SST.

Il 16 Gennaio 2018, su iniziativa di Fiori di Acciaio è stata organizzata la Conference Istituzionale del Progetto al Senato della Repubblica presso la Biblioteca “G. Spadolini”, Palazzo della Minerva (Roma).

In occasione della partita disputata giorno 28 Dicembre 2017 tra Palermo e Salernitana, grazie all’U.S. Città di Palermo, per 8 uscite (4 volte 1° tempo, 4 volte 2° tempo) nei tabelloni pubblicitari posizionati lungo tutto il perimetro del campo è stato esposto il nostro banner.

Nel mese di Luglio 2017, il Deputato regionale ARS Pino Apprendi ha presentato Mozione di contrasto al turismo sessuale minorile.

Insieme ad “SL&A turismo e territorio” ed “ECPAT Italia” si è manifestata una piena intesa tra le parti, ognuna delle quali si è impegnata su fronti e con ruoli ben diversi nell’agire quotidiano sul tema della lotta allo sfruttamento sessuale dei minori nel turismo. In virtù dell’intesa etica tra le parti “SL&A turismo e territorio”, “ECPAT Italia” e Mete Onlus hanno organizzato il 3 Luglio 2017 nella Città di Palermo, una Conference Istituzionale sull’alto tema del contrasto al Turismo Sessuale Minorile.

Anche l’Aeroporto Internazionale Fontanarossa, gestito dalla Sac S.p.A ha aderito al Progetto Internazionale #stopsexualtourism.

L’Aeroporto di Palermo “Falcone-Borsellino” di Palermo, gestito dalla Gesap ha aderito al Progetto Internazionale #stopsexualtourism.

Il Presidente del Senato della Repubblica, Pietro Grasso, ha inviato Lettera di Encomio, manifestando sostegno personale ed istituzionale.

Il 40° Campionato Velico Invernale di Vela d’Altura (Centro Velico Siciliano) sostiene il “Progetto Internazionale a Tutela dei diritti Minorili nel mondo” riferito al turismo sessuale minorile.

Arriva il riconoscimento da parte dall’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo. La nostra “Progettualità Internazionale a tutela dei Diritti Minorili nel Mondo” è stata inserita all’interno della IX Edizione dell’Osservatorio Nazionale per l’applicazione della legge 269/98 e del Codice di Condotta recepito il 19 luglio 2003 dal CCNL del turismo, perchè ritenuta buona pratica.

Abbiamo ricevuto il plauso da parte del Segretario Generale di Ecpat Italia in relazione al nostro “Progetto Internazionale a tutela dei Diritti Minorili nel Mondo”, riguardante il turismo sessuale minorile. Ecpact, da 70anni, si occupa di proteggere i minori dalla prostituzione, dal turismo sessuale e dalla pedopornografia.

Il Progetto da Mete Onlus (nel ruolo di Advocacy) è stato presentato da Giorgia Butera e Sara Baresi ( Presidente  Protea Human Rights) chiedendo collaborazione internazionale, al “Consiglio dei Diritti Umani” delle Nazioni Unite di Ginevra, e successivamente al “World Social Forum” di Montreal.

Note:

Tutti i bambini del mondo hanno il diritto ad essere amati allo stesso modo, e di vivere in modo sano e naturale. Non è accettabile, in alcun modo, che si debba partire per praticare turismo sessuale; il viaggio, è un’altra cosa. Il viaggio è istruzione, è svago, conoscenza, è cultura del vivere.

L’inizio del nostro impegno ha dato luce ad un Poster dal forte  impatto visuale, un atto di denuncia forte. Ma con l’avvio della progettualità internazionale si  è rinnovata la comunicazione integrata, adesso si è voluto comunicare a tutta la Comunità Internazionale, i bambini nella loro dimensionale naturale: quella del gioco e della libertà.

In ambito internazionale il Progetto viene condotto nell’operatività insieme a Sara Baresi (Presidente Protea Human Rights).

Il Poster de #stopsexualtourism è stato realizzato da Rosanna La Malfa (CEO Rainbowweb).

 

 

 

 

 

Spread the love